Sito gestito dal Comitato Circuito di Ospedaletti

Single News

  • Home
  • /
  • Numeri da record per la rievocazione 2016

Numeri da record per la rievocazione 2016

2 Set, 2016 /

Gran Premio Sanremo – Circuito di Ospedaletti

PARTECIPAZIONE RECORD

Mai così tanti collezionisti e così tanti campioni

Mai così tanti prima d’ora.

È questo il primo commento davanti alla lista dei partecipanti della quinta edizione della rievocazione del Gran Premio Sanremo Circuito di Ospedaletti del 3 e 4 settembre.

È un duplice primato, tanto per il numero dei partecipanti quanto per quello dei campioni.

I collezionisti che non si sono lasciati sfuggire l’opportunità di partecipare al Circuito hanno superato quota 280, tanto da richiedere ben 7 batterie di prove libere.

Sono tantissimi anche i campioni del passato, più o meno lontano non conta, che fanno della rievocazione del Circuito di Ospedaletti la manifestazione più titolata tra quelle in programma in Italia e con pochi uguali nel resto mondo.

Con dieci piloti che hanno vinto almeno un campionato del mondo, il totale è di 29 titoli iridati presenti.

Senza poi contare i tanti piloti che il titolo l’hanno sfiorato o quelli che gli allori li hanno conquistati a livello nazionale.

Un gruppo, quello dei campioni, molto eterogeneo, dove assieme ai tanti balzati all’onore della cronaca già negli anni 50 e 60, ce ne sono altrettanti giunti alla ribalta dopo la fine del Circuito e alcuni nati addirittura dopo il 1972.

Se per tutti a porre il suggello alla manifestazione ci sarà la grande parata finale della Batteria dei Campioni, per i più giovani e per le loro moto, la novità 2016 si chiama Classe Open, ovvero la batteria delle GP costruite dopo il 1972.

Sono piloti e moto che non hanno mai corso ad Ospedaletti, ma rappresentano la linea di continuità verso il futuro della Rievocazione: con la loro presenza testimoniano quale è stato il significato di questa gara nel panorama agonistico internazionale.

Ma le novità non sono finite.

Grazie alla collaborazione e alla disponibilità di Dario Marchetti, il Circuito di Ospedaletti può vantare un’altra esclusività: la presenza della Ducati Panigale biposto, con cui il pilota bolognese farà provare ad alcune persone l’emozione di un giro a bordo di una vera e propria moto da GP opportunamente adattata per questo scopo.

L’esibizione di Marchetti, che è un pilota della scuola Ducati e ha già portato a spasso sulle piste di tutto il mondo più di 2000 fortunati passeggeri, si svolge prima della pausa per il pranzo alla conclusione del primo turno di tutte le batterie.

Il programma della rievocazione si apre alle ore 9,00.

I partecipanti sono stati suddivisi in otto gruppi a cui sono riservate due batterie, ciascuna della durata di circa 15 minuti.

Per ogni classe i partecipanti hanno a disposizione una prova al mattino e una nel pomeriggio.

La parata dei campioni, invece, si svolge in prova unica alla conclusione dell’ultima batteria del pomeriggio.

Paolo Conti

Comments have been disabled!