Sito gestito dal Comitato Circuito di Ospedaletti

Single News

  • Home
  • /
  • Il maltempo non ferma il 27° “Motogiro della Strega”

Il maltempo non ferma il 27° “Motogiro della Strega”

9 Nov, 2016 /

Il “Moto Club Valle Argentina” ha collaborato all’organizzazione di tutte le edizioni della Rievocazione Storica del Circuito di Ospedaletti (2008, 2010, 2012, 2014 e 2016) ed anche pubblicato di due libri: “Guido Mandracci – dalle gincane a Daytona” (dei soci Adriano D’Andrea e Vincenzo Novella) e “Un Gran Premio tra il mare e gli ulivi – la storia del Circuito di Ospedaletti” (del socio Adriano D’Andrea).

Tra i numerosi eventi organizzati dal “Moto Club Valle Argentina“, Presieduto da Alessandro Pastore (che è anche membro del Consiglio Direttivo del Comitato per il Circuito di Ospedaletti), ricordiamo le quattro edizioni di “Marenduro” sulla spiaggia di Ospedaletti e le 27 edizioni del “Motogiro della Strega“, con percorsi sempre bellissimi.

Il 27° “Motogiro della Strega“, cui si riferiscono le foto, non ha superato il record di iscrizioni del 2008 (allorquando giunsero ad Ospedaletti ben 2.153 iscritti) a causa della pioggia battente.

Nondimeno 270 impavidi centauri, liguri e tesserati, ma anche di altre Regioni e Nazioni (in particolare francesi) si sono dati appuntamento a Taggia, sfidando le intemperie; invero alcuni erano già accorsi Sabato, per la visita al centro storico ed alle sue chiese, accompagnati dal Prof. Giorgio Revelli.

Immancabili Daniele e Walter, che quest’anno hanno impersonato Cicciolina e Rocco Siffredi, mentre allo scorsa edizione avevano vestito i panni di Batman & Robin.

Il Comitato per il Circuito di Ospedaletti era presente, in persona del Presidente, Raffaele Cardone, la gentile moglie ed il figlio, Giulio Cardone (che cura la grafica promozionale e la pagina facebook), due membri del Consiglio Direttivo (Fulvio Parisio ed Alessandro Pastore) ed i soci Giancarlo Poggio ed Alessandro Goso, con la moglie; il tutto al fine di promuovere l’immagine di Ospedaletti quale “Città dei Motori“, ma anche a ringraziare il “Moto Club Valle Argentina“, per la proficua collaborazione prestata in occasione delle Rievocazioni e, soprattutto, giacché nelle associazioni si svolge la personalità degli associati, a suggellare un legame di profonda amicizia ormai consolidatosi nel tempo.

Comments have been disabled!