Sito gestito dal Comitato Circuito di Ospedaletti

Single News

  • Home
  • /
  • Ci ha lasciato Ubaldo ELLI

Ci ha lasciato Ubaldo ELLI

7 Dic, 2016 /

Ubaldo ELLI, classe 1928, ha iniziato da motociclista – con un Airone “Forcella Stampata” della Guzzi – ed è diventato uno dei più famosi collezionisti di moto d’epoca.

Diceva: “comprare una moto d’antiquariato significa appropriarsi di un modello che si era apprezzato in gioventù, ma che non si aveva avuto la possibilità di acquistare, perché da giovani si hanno scarse possibilità economiche, poi si tende ad incrementare sempre di più il parco. Io ho fatto il salto di qualità e di quantità quando ho rilevato dall’Efim nell’86 un intero lotto di vecchie MV Agusta, con le quali partecipo a raduni in Australia, Nuova Zelanda, nell’isola di Man, a Spa in Belgio, a Daytona negli Usa e naturalmente anche in Italia, a Misano, Vallelunga, Varano de’ Melegari“.

E’ bene sottolineare che non diede “semplicemente” vita alla più prestigiosa collezione privata di MV Agusta da competizione: creò un vero e proprio museo mobile, non per sé, bensì per tutti gli appassionati delle più famose e vincenti motociclette italiane.

Grazie ad Ubaldo si sono viste e sentite, in tutto il mondo, le MV Agusta 3 e 4 cilindri di Agostini, ma anche le MV Agusta monocilindriche e bicilindriche di Ubbiali e Provini, senza dimenticare le Aermacchi e le Gilera (inclusa una “8 bulloni” del 1939).

Il mondo del motociclismo classico quest’oggi ha perduto un protagonista, non solo un collezionista, ma anche esempio di umiltà, simpatia passione ed altruismo.

Comments have been disabled!